🕑 Tempo di lettura: 2 minuti

Conosci meglio l’app

Nasce nel 2016 grazie a Life on Air, Inc. come piattaforma di video chatting sia one to one che di gruppo e viene, nello stesso anno, lanciata la sua versione app per IOS, il sistema operativo mobile di Apple. Successivamente approda anche su Android e su MacOs. Si stima una permanenza media per utente di 51 minuti.

La diffusione in Italia

In numerosi, nell’ultimo periodo, in Italia stanno scaricando l’applicazione per vedersi con i proprio amici, tentando, nel miglior modo possibile, di replicare i venerdì e sabato sera che non sono più realtà da quando in Nostro Paese è diventato zona rossa a causa dell’emergenza Covid-19.
Uno strumento che ancora una volta ci fa ribadire come il digitale celi anche grandi opportunità e non solo problematiche di carattere sociale come spesso si demonizza. Ma facciamo più luce sui suoi meccanismi e le sue possibilità.

Come funziona

La registrazione è molto semplice: inserisci nome, cognome, decidi una password e sei dentro. Certamente, puoi anche accedere tramite Facebook ed infatti, una volta entrato nella piattaforma, ti verranno consigliati gli amici da aggiungere, se già presenti su Houseparty, oppure gli amici da invitare, se ancora non si sono registrati. La videochat può contenere fino ad 8 persone contemporaneamente. L’interfaccia utente segue questa logica: quando entri su Houseparty è come se entrassi nella “tua stanza virtuale” e le altre persone possono vedere se sei online ed eventualmente possono decidere di salutarti, per proporti di parlare. Un’altra possibilità è quella di entrare direttamente in videochat con te. Tranquillo, se non vuoi essere disturbato, puoi “chiudere la stanza”, limitandone l’accesso. Sono disponibili anche quattro giochi, e tutti possono essere fatti in multiplayer.

Provalo, non te ne pentirai

Houseparty ha una maggiore qualità di conessione rispetto ad altri siti/app e permette maggior interazione e personalizzazione. Inoltre, il suo maggior vantaggio è che è un sistema aperto, ma equilibrato: una via di mezzo tra Skype e Chatroulette, e lascia a te scegliere come usarlo.

Ecco alcuni numeri

Houseparty è attualmente la 6 App gratuita più scaricata nell’App Store americano ed è l’App più scaricata in Nuova Zelanda, Canada e Regno Unito. I download medi settimanali sono passati da 130 mila di febbraio, ad oltre 2 milioni nella sola prima settimana di marzo. E sempre nell’Apple Store, nella categoria Social Network, Houseparty è passata dall’essere la 304 in classifica a essere la numero 2, al momento della scrittura di questo articolo. Wow!

Leggi anche: L’ennesima vittima della crisi del retail: il caso “GameFlop”