đź•‘ Tempo di lettura: 2 minuti

Ogni anno, su 3,9 miliardi di tonnellate di alimenti prodotti nel mondo, 1,3 finiscono nella spazzatura. Nello specifico nel settore dell’intrattenimento HORECA lo spreco di cibo ammonta a livello globale $1000 miliardi all’anno; le cucine arrivano a sprecare fino al 20% del cibo acquistato.

Fondata a Londra nel 2013 Winnow ha realizzato una bilancia da porre sotto al cestino dei rifiuti alimentari delle cucine. A tale device si aggiunge un display utilizzato dal personale per indicare il tipo di alimento appena buttato via. Queste informazioni vengono immagazzinate e poi trasmesse al cloud di Winnow che determina il valore economico degli sprechi. Tramite dei report la piattaforma suggerisce consigli ai ristoratori sulle quantitĂ  di cibo da comprare nelle prossime spese.
La loro tecnologia è sempre piĂą in evoluzione e giĂ  sembra essere pronta una versione 2.0 la quale è dotata di un sensore d’immagine che è in grado di riconosce la tipologia di cibo appena gettata in modo tale da velocizzare ed automatizzare il processo.

Analizzando la matrice “Strategy framework for eco-advantage” abbiamo individuato i quattro aspetti fondamentali tramite cui Winnow crea valore.

  1. Riduzione dei costi:
    Grazie alla riduzione della produzione di rifiuti, c’è un netto risparmio sullo smaltimento di questi. In più Winnow fornisce i propri tablet e le bilance in comodato d’uso in modo tale da poterle riutilizzare;
  2. Ridurre i rischi:
    Un utilizzo piĂą efficiente, da parte degli users, delle risorse di cibo, acqua ed energia per la produzione di pietanze si traduce concretamente in una significativa riduzione delle emissioni di C02.
  3. Aumentare i ricavi:
    Gli users in media con l’utilizzo di Winnow registrano un risparmio di costo riguardante l’utilizzo di cibo che va dal 3-8% in pochissimi mesi. Questo, ovviamente, è dato dall’aumento dell’efficienza produttiva che impatta sul ROI positivamente tra 2 e il 10% annuo.
  4. Aumentare il valore del marchio:
    Gli users avranno inevitabilmente un ritorno d’immagine diretto, in quanto sensibili alle tematiche ecologiche e ambientali. Anche Winnow si posizione come un’attività eco-fiendly in quanto utilizza una strategia win-win, basata sulla cooperazione mira a soddisfare sia gli interessi degli users che quelli propri.

Ecco, infatti, che Winnow coopera ed instaura molte partnership per testare e migliorare il proprio prodotto. Tra i clienti piĂą importanti troviamo:

  • NOVOTEL: al Puke kamala beach, ha risparmiato piĂą di 21 mila pasti all’anno, ovvero ha ridotto il proprio spreco di cibo del 70%;
  • IKEA: in uno store olandese, nel primo anno, hanno risparmiato €100 mila riducendo gli sprechi di cibo. In totale IKEA ha implementato il sistema in 130 punti vendita e ha salvato a livello globale l’equivalente di 500 mila pasti, per un valore superiore a 1 milione di euro e Winnow, in qualitĂ  di partner principale, ha in programma di aumentare il numero a 200 entro 2 anni;
  • COSTA: ha avviato il programma 4GOODFOOD, che ha come obiettivo la riduzione del 50% degli sprechi alimentari a bordo delle navi entro il 2020. Ad oggi su Costa Diadema hanno ottenuto un risparmio di oltre 2 mila tonnellate di CO2 emesse all’anno, ovvero equivalente alla rimozione di 300 auto dalla strada.

Leggi anche: Nasce “Posto del cuore”: sostieni il tuo ristorante preferito nell’emergenza Coronavirus!